Il sistema di copertura Listelli per coppi Posa dei coppi
Tegole e coppi Tipo e realizzazione del supporto

Le coperture in laterizio
  Posa dei coppi
  | Parte I | Parte II | Parte III |

Posa dei coppi Posa dei coppi Posa dei coppi
I coppi vengono posati in due strati, il primo con la concavità verso l'alto realizza dei canali paralleli affiancati, il secondo strato, con la concavità verso il basso, realizza dei colmi paralleli. I coppi, se posati su listellatura per file secondo la linea di massima pendenza, vengono allineati rispettando il valore di sovrapposizione consigliato (circa 10 cm) e controllando l'allineamento anche orizzontalmente tra le file contigue. Se i coppi si posano per file orizzontali è consigliabile mettere in opera non più di tre file dello strato inferiore partendo da un angolo in basso della falda; occorre controllare gli allineamenti orizzontali e si procederà alla posa dello strato superiore. Lo strato superiore può essere posato con sovrapposizioni sfalsate longitudinalmente rispetto a quello inferiore di circa 1/4 della lunghezza. In tal caso per la prima fila di coppi lungo la gronda si utilizzano coppi di 3/4 di lunghezza per garantire la giusta sovrapposizione. Per poter mantenere sollevata la prima fila di coppi lungo la linea di gronda occorre impiegare un opportuno listelli oppure parti parziali di coppo. Ciò si può rendere necessario anche lungo il colmo. Se i coppi sono posati su piano continuo di pianelle laterizie è opportuno utilizzare dei regoli per allineare i prodotti nelle due direzioni ortogonali; vengono anche utilizzati dei sottili cordoli di malta per fissare i prodotti. La messa in opera di coppi muniti di apposito dentello di aggancio o fissati con chiodatura può avvenire su listellatura parallela alla linea di gronda come per le tegole piane. Per i coppi posati su supporti prefabbricati speciali (adatti anche alla posa su elevate pendenze) si eseguono le specifiche istruzioni del produttore.
« segue »